ACETONE

Definizione dell'Acetone

L'acetone, definito in termini medici chetosi o acetonemia, è un problema legato al processo metabolico degli acidi grassi di origine animale o vegetale introdotti che causa una maggiore concentrazione di corpi chetonici.

L'acetonemia è abbastanza frequente nei bambini, e tende a risolversi entro 48 ore dalla sua comparsa. Scopriamo i suoi sintomi e come curarlo.

Descrizione dei sintomi

La presenza dell'acetone in adulti e bambini non manifesta la stessa sintomatologia.

Nei bambini i sintomi sono: nervosismo, alito pesante, malessere generale, cefalea, stanchezza, sonnolenza, secchezza della bocca e vomito.

Negli adulti i sintomi sono: abbassamento della pressione, malessere generale, calo di peso, sonnolenza, aritmia cardiaca, continuo senso di sete ed iperventilazione.

Cause dell'acetone nei bambini

L'acetone nei bambini è causato da una mancanza di disponibilità di riserve di zuccheri, con conseguente ricorso ai grassi per produrre l'energia di cui si necessita, provocando un aumento dei corpi chetonici. Questo perché i bambini bruciano continuamente energie, ed è facile arrivare a consumare tutte le riserve corporee di zuccheri.
A favorire la comparsa dell'acetonemia nei bambini ci sono abitudini alimentari sbagliate, con consumi eccessivi di alimenti ricchi di grassi come merendine, cioccolato e patatine; il diabete mellito, malattia del metabolismo che porta ad una instabilità dei livelli di glicemia circolanti nel sangue; stati febbrili, che non permettono una sufficiente eliminazione dei corpi chetonici; stati emotivi stressanti; regimi alimentari insufficienti ed eccessiva attività fisica.

Cause dell'acetone negli adulti

Negli adulti la chetosi è provocata dalla presenza di un disturbo del metabolismo del glucosio tra cui diabete; patologie infiammatorie a carico del pancreas; gravidanza, che porta ad uno scompenso del metabolismo degli zuccheri a causa dei forti sbalzi ormonali che si subiscono durante i mesi di gestazione; abuso di bevande alcoliche; dieta carente di carboidrati; sforzi eccessivi; stress e prolungati periodi di tempo di digiuno.

Possibili rimedi

Per contrastare l'acetone bisogna bere tanto per reidratare il corpo. Oltre a tanta acqua è opportuno preparare anche spremute e bere coca cola, in questo modo si introdurranno nell'organismo anche zuccheri.

Quale prodotto/i consigliamo

Per combattere i sintomi gastro intestinali consigliamo l'assunzione di farmaci come la citrosodina e di integratori contenenti vitamina B6, potassio e glucosio.

APPARATO DIGERENTE


€ 12,80 Prezzo per te 10,88

Produttore: BIOTRADING PHARMA Srl



VITAMINE ASSOCIATE A SALI MINERALI


€ 9,10 Prezzo per te 8,19

Produttore: SIGMATAU IND.FARM.RIUNITE SpA*



ALTRI FARMACI PER DISTURBI CORRELATI ALL'ACIDITA'


€ 6,50 Prezzo per te 5,85

Produttore: SIT LABORATORIO FARMAC. Srl



Quando è necessario rivolgersi al medico

Nei bambini l'acetone tende a scomparire spontaneamente nell'arco di 24 - 48 ore con la giusta idratazione ed un aumento del consumo di carboidrati.
Negli adulti, considerato che la chetosi risulta legata a disturbi del metabolismo, è opportuno consultare un medico per escludere come causa dell'acetosi il diabete di tipo I.

Quali buone abitudini seguire e quali evitare

è una buona regola adottare un regime alimentare sano ed equilibrato, che fornisca una quantità di carboidrati sufficienti, da valutare in base ai dispendi energetici giornalieri di ogni individuo; inserire spuntini di metà mattino e metà pomeriggio, e limitare l'attività fisica.



Acquista su Farmaspeed

Lo shopping su farmaspeed è facile, sicuro e veloce: naviga tra le categorie ed aggiungi nel carrello i prodotti che intendi acquistare; per il pagamento accettiamo tutte le Carte di Credito, il bonifico e la spedizione in contrassegno.