AFTE

Descrizione dei sintomi

Le afte sono lesioni ulcerose e biancastre della mucosa orale. Sono piuttosto dolorose e impediscono lo svolgere di attività normali quali lavare i denti, bere e mangiare. Conosciute anche come stomatiti aftose o ulcere aftose, le afte sono vere e proprie lesioni. Esse si manifestano all'interno della bocca con abrasioni o ulcerazioni quasi circolari grandi circa 3-4 mm (nei casi più gravi 1 cm); le zone interessate sono bocca, labbra, guance, gola e lingua.

Il processo infiammatorio inizia con prurito e sensazione di bruciore in un punto preciso della cavità orale. Dopo uno o due giorni al massimo, la parte interessata inizia ad arrossarsi dando vita ad una bolla o vescicola. Questa in brevissimo tempo si tramuta in afta, un'ulcera aperta e dolorante di forma ovalizzante. Il suo colore è bianco-giallastro. Dopo qualche giorno dalla sua comparsa, assumerà un colore grigiastro a causa della fibrina, una proteina presente nei tessuti e fondamentale alla coagulazione del sangue. Tutto il processo infiammatorio può essere accompagnato anche da un rigonfiamento dei linfonodi sotto la mandibola.

Possibili rimedi

Solitamente questo disturbo scompare spontaneamente dopo 10-15 giorni. Numerosi sono però i rimedi naturali utilizzati per accelerare il processo terapeutico dell'afta. Tra questi l'aloe vera, una pianta dalle innumerevoli proprietà curative. Il gel, contenuto all'interno delle sue foglie, viene adoperato direttamente sulle lesioni della bocca per curare le piccole ulcere e per proteggere le pareti delle guance. Utili anche liquirizia, té nero, malva, silicio organico, rabarbaro e propoli.

Quale prodotto/i consigliamo

GEL ORALE


€ 10,95 Prezzo per te 10,62

Produttore: DOMPE PRIMARY Srl



COLLUTTORIO


€ 11,20 Prezzo per te 9,52

Produttore: PLANTA MEDICA Srl



Consigli degli esperti:

Per alleviare il dolore e per disinfettare la zona ulcerosa i più consigliati sono i colluttori contenenti principi antinfiammatori, dentifrici antisettici con clorexidina e gel. è possibile anche utilizzare compresse adesive buccali con corticosteroidi (con azione antinfiammatoria e antidolorifica) da posizionare direttamente sull'ulcera. L'acido ialuronico esogeno è un ottimo rimedio per ricostruire i tessuti lesi. Ha le stesse caratteristiche della mucosa orale e produce una barriera protettiva intorno alla lesione, isolandola dal contatto con cibo, saliva e lingua.

Quando è necessario rivolgersi al medico

Se il processo ulceroso dura più di due settimane e il dolore da esso causato è ancora intenso sarà necessario rivolgersi al medico. Lo stesso consiglio vale anche se le afte sono numerose e si manifestano in diverse zone della bocca, ma soprattutto se si è in presenza di febbre, giramenti di testa e nausea. Lo specialista saprà indicare una terapia sistemica, soprattutto se si è in presenza di recidive frequenti (più di due o tre volte l'anno).

Quali buone abitudini seguire e quali evitare

La prima buona regola da seguire è quella di mantenere una scrupolosa e perfetta igiene orale. Inoltre, per chi soffre di afte è consigliabile integrare alla dieta giornaliera una buona dose di cibi integrali ricchi di fibre e vitamine del gruppo B ed E. Sconsigliato invece il consumo di cioccolato, pomodori, aceto, alcool, caffè e cibi piccanti.



Acquista su Farmaspeed

Lo shopping su farmaspeed è facile, sicuro e veloce: naviga tra le categorie ed aggiungi nel carrello i prodotti che intendi acquistare; per il pagamento accettiamo tutte le Carte di Credito, il bonifico e la spedizione in contrassegno.