UNGHIE INCARNITE

Definizione

L'onicocriptosi, fenomeno più noto come unghia incarnita, è una condizione che si verifica quando l'unghia (più spesso dei piedi, ma può interessare anche le dita delle mani) cresce in maniera impropria determinando irritazione, dolore e arrossamento.

Descrizione dei Sintomi

Nei casi più severi l'ingresso di un angolo dell'unghia nella cute può condurre anche a infezioni, fino alla formazione di granulomi e ascessi che necessitano di essere asportati chirurgicamente per evitare un ulteriore aggravamento con quadri di osteomielite franca e cancrena. Spesso inoltre, si possono formare delle vescicole contenenti un liquido lattiginoso o giallastro, con tendenza alla rottura e conseguente liberazione di tale liquido maleodorante. Al dolore causato di per sè dalla perforazione della cute da parte dell'unghia, si aggiunge spesso quello legato a un ispessimento cutaneo circostante l'area interessata. Si tratta di un evento che interessa maggiormente i giovani adulti, di età compresa tra i 20 e i 30 anni, mentre è estremamente raro in età pediatrica (quando le unghie sono troppo esili per determinare una problematica di questo tipo). Il sesso maschile è solitamente più colpito rispetto a quello femminile.

Possibili rimedi

Spesso sono sufficienti pediluvi in acqua calda con applicazione di un batuffolo di cotone imbevuto di sostanze antibatteriche sotto il bordo dell'unghia. Altrettanto valido è il bendaggio elastico. Nei casi più gravi si ricorre all'avulsione chirurgica supportata da terapia antibiotica.

Quale prodotto/i consigliamo

Si consiglia l'applicazione di antibiotici topici locali come la gentamicina o di protezioni in gel morbido che donano immediato sollievo in caso di unghie incarnite).

RITAGLIABILE


€ 14,99 Prezzo per te 12,74

Produttore: DR.SCHOLL S Div.Footcare



Quando è necessario rivolgersi al medico

Se il paziente è diabetico o comunque immunodepresso, se i sintomi persistono anche dopo adeguato trattamento o se sono presenti patologie sottostanti a carico del piede (come ad esempio una neuropatia periferica) è mandatorio avvalersi di una consulenza medica.

Quali buone abitudini seguire e quali evitare?

Tagliare l'unghia in modo appropriato è di fondamentale importanza, in quanto l'onicocrpitosi si manifesta proprio quando il letto ungueale è troppo piccolo e quindi non riesce a sostenere l'unghia, che si approfonda nella cute perforandola. Inoltre, se le unghie vengono tagliate troppo o comunque se il taglio non è regolare, aumenta la probabilità che la crescita successiva non avvenga in maniera fisiologica. Anche un fattore apparentemente scollegato come l'igiene è importante nella prevenzione di tale condizione clinica, soprattutto quando intervengono eccessiva sudorazione del piede e onicomicosi. Per questo motivo i pazienti diabetici, che hanno un rischio elevato di andare incontro a infezioni micotiche a carico delle unghie delle dita dei piedi, sono anche a maggior rischio di unghie incarnite. Risulta invece piuttosto prevedibile il ruolo di una postura scorretta e dell'utilizzo di scarpe troppo strette nella patogenesi dell'onicocriptosi, pertanto andrebbe posta molta attenzione anche a questi ultimi due aspetti. Un altro aspetto su cui si può intervenire è l'attenzione ad evitare traumi a carico delle aree potenzialmente coinvolte. Altri fattori di rischio sui quali purtroppo non si può agire sono invece la presenza di artrite (che può condurre a deformità scheletriche) e varianti anatomiche sfavorevoli (in particolare sembrano essere predisponenti delle dita molto lunghe).

Acquista su Farmaspeed

Lo shopping su farmaspeed è facile, sicuro e veloce: naviga tra le categorie ed aggiungi nel carrello i prodotti che intendi acquistare; per il pagamento accettiamo tutte le Carte di Credito, il bonifico e la spedizione in contrassegno.